by

Cosa significa scambiarsi le storie in una famiglia adottiva? Cosa significa ascoltare i figli e dare significato al proprio vissuto di famiglia adottiva?

«E io dov’ero? Dove stavo?», chiede una bambina di dieci anni arrivata da un anno dalla Federazione Russa alla madre guardando una foto dei genitori prima dell’adozione. Una domanda fatta magari nel momento meno appropriato diventa un’opportunità che dà tempo per riflettere, tempo che può venir rubato solo dall’assillo del dover rispondere qualcosa. Questa è una domanda che, in realtà, ha a che fare con l’essere assieme nello spazio e nel tempo, chiede: «Ma noi siamo assieme per una casualità? Per un destino?». Un bambino arrivato dalla Bulgaria, a cinque anni chiede alla madre se fosse stato nella sua pancia. Rispondere a questo tipo di domande significa anche chiedersi quanto sia necessario sviluppare la capacità una risposta non verbale, fisica, fatta di una semplicità che non sia semplificazione e che permetta di accogliere la realtà dei fatti.

Questi temi sono trattati in un articolo scritto per Genitori si diventa

Sorgente Ascoltare storie differenti

(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Search Window