Le Linee di indirizzo per il diritto allo studio degli alunni adottati (MIUR 2014) e le Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori della famiglia di origine (AGIA MIUR 2017) sono due documenti di fondamentale importanza per insegnanti e genitori.

Nascono in momenti diversi e in forme diverse ma la spinta dal basso da cui sono nate è simile e la matrice di costruzione altrettanto. Il Coordinamento CARE ha contribuito ad entrambe ed è stato motore per entrambe.

Entrambi i documenti permettono una prima comprensione dei fenomeni di cui si occupano, ossia adozione, affido, bambini e ragazzi in strutture di tutela, bambini e ragazzi migranti non accompagnati.

Entrambi i documenti mettono al centro la FLESSIBILITA’ per risolvere le questioni di tipo amministrativo, primo ingresso, deroga all’obbligo, gestione dei dati, passaggio di scuole.

Entrambi i documenti offrono prospettive per la vita in classe (storia personale, momenti critici, aspetti linguistici, orientamento, temi di cui essere informati, processi di rete).

Conoscere questi strumenti è il primo passo per garantire una buona accoglienza a scuola di questi bambini e di questi ragazzi.

Le Linee di indirizzo per il diritto allo studio degli alunni adottati

Powered By EmbedPress

Le Linee guida per il diritto allo studio dei minori fuori della famiglia di origine

Powered By EmbedPress

(Visited 212 times, 1 visits today)
Close Search Window