L’adozione una risorsa inaspettata

Stiamo in questo dannato parchetto da ore e ti arrampichi sempre più su sulle casette, voli sempre più alto sull’altalena. Tu sei sempre di più e oltre. Tu controlli ed io barcollo e vengo guardata dal mondo intero mentre lo faccio. Sento i loro commenti nella mia testa. E’ il costo che mi fai pagare. In fondo è il tuo modo per rendermi tua madre. Alla fine me ne dimentico dell’effetto che mi fa. Tu sei ed io sono, due voci della stessa coniugazione verbale.

ArticoliSostenere le Famiglie

by

Confini

Io sono questo, io sono limitata e per questo posso tendere la mia mano oltre, posso immaginare un viaggio ulteriore e un’ulteriore geografia. Dal mio...

Read More →

ArticoliSostenere le Famiglie

by

Scuola e adozione: parlarne con chi?

Parlare di sostegno alla famiglia adottiva significa prima di tutto vederla nella sua realtà concreta e sociale, per come si pone ed è nei contesti in cui...

Read More →

ArticoliSostenere le Famiglie

by

Tornando da Anghiari: brevissimo

Lo spazio autobiografico è una stagione: è il tempo della tregua, che aiuta perchè non ci colpevolizza rispetto alla nostra molteplicità. Non è una...

Read More →

ArticoliSostenere le Famiglie

by

Dialogo scuola-famiglia: oltre il conflitto

Questo articolo è in collaborazione con Monica Nobile Una mamma incontra l’insegnante per parlare delle continue note prese dal figlio a seguito dei suoi...

Read More →

Close Search Window